Crea sito
Dec
30
2016
-

MESSAGGIO: OGNI VOLTA VI ASPETTATE CHE IL NUOVO ANNO SIA MIGLIORE DI QUELLO TRASCORSO

Quercia_cadorin
Carissimi amici, condivido con voi il messaggio che oggi ho ricevuto dalla parte più profonda di me, dal Divino Sè.
Tanta gioia a noi tutti!
Siete sempre nel mio abbraccio!

Miei Adorati Figli, ogni anno festeggiate il capodanno; ogni volta vi aspettate che il nuovo anno sia migliore dell’anno trascorso; ogni anno vi aspettate che qualcosa cambi nella vostra vita e nel mondo. Lasciatemi dire che se nulla cambia dentro di voi, nulla cambia all’esterno.
L’esterno non è altro che il riflesso del vostro cielo interiore: se questo è colmo di nuvoloni neri, di ansie, rabbie, paure, sensi di colpa, sensi di inferiorità, ecc., manifesterà i suoi nuvoloni anche nel cielo esteriore.
Se volete che qualcosa cambi nella vostra vita non potete pensare di mantenere le stesse abitudini, gli stessi pensieri, le stesse emozioni che avete avuto finora. Il futuro lo state costruendo adesso, come il presente è stato il risultato del vostro passato. Con chi prendervela se le cose non sono andate come volevate? Inutile fare le vittime… ancora vi sfugge (o vuole sfuggire al vostro ego) che siete sempre voi gli artefici della vostra vita. Non avreste incontrato certe persone, non avreste vissuto certe situazioni, non avreste subito certi dolori, se le vostre semine passate (in pensieri, sentimenti, parole opere ed omissioni), non fossero state di un certo tipo.
La legge del karma è perfetta, è una legge di natura . E’ legge di natura, è scienza, che quando seminate zucchine raccoglierete zucchine; quando seminate cipolle raccoglierete cipolle; quando seminate rose raccoglierete rose.
Carissimi, se volete avere un anno migliore, siate migliori! Ma non migliori di qualcun’ altro; non dovete fare nessuna competizione. Siate migliori di come siete stati nel passato.
Sforzatevi di calmare la vostra mente con esercizi spirituali, nel silenzio, con il contatto con la natura. Cercate di fermare il turbinio dei pensieri folli che vi trascinano sempre nell’ansia e nell’angoscia.
Alt! Fermatevi un attimo e domandatevi . “ Ma chi sono Io?… Ma perché devo stare in ansia? Succederà comunque ciò che dovrà succedere in base a ciò che ho seminato, in base a ciò che la mia anima ha deciso di sperimentare, che io me ne preoccupi o meno; allora, perché non rilassarmi e stare tranquillamente a vivere il momento presente?
Quando fate questo, sapete cosa succede, Miei Cari? Succede un miracolo: che se anche avete seminato, in passato, una pianta velenosa, può ora sbocciare un fiore! Sì, avete capito bene: la Grazia di Dio cancella anche il vostro karma, lo può cambiare! E la Grazia di Dio la ottenete dall’Interno, dal vostro Divino Sé, che Io sono. Siete voi, è il Divino in voi, che vi concede Questa Grazia. Siete voi gli artefici, siete voi che fate e disfate. Siete voi che scrivete, cancellate e riscrivete il vostro destino; siatene coscienti e la vita non sarà più una prigione da subire, non sarà più un peso troppo pesante da sopportare.
Decidetevi a lasciare andare relazioni che non vi giovano. Lasciate andare legami che vi ostacolano; tagliate i fili e i lacci, sganciate gli uncini! Innalzatevi senza pesi e zavorre, come fa la mongolfiera che decide di librarsi negli alti cieli.
Non restate attaccati ad abitudini deleterie, a desideri insaziabili! Siete come quelli che hanno sempre sente e continuano a bere acqua salata. Togliete il sale del desiderio dalla vostra vita, e vi disseterete.
Figli Miei, Voi Tutti che chiamo Figli, siete in realtà Me Stesso. Voi siete il Padre e La Madre che adorate, che agognate, che desiderate, ma avete confinato all’esterno il vostro Tesoro; lo state cercando lontano, dove mai lo troverete. Cercate in voi! In voi c’è ogni ricchezza ed ogni Tesoro, perché, in verità, la Ricchezza ed il Tesoro siete voi stessi: quell’IO SONO con cui ognuno si identifica. Quella quercia maestosa e poderosa sotto le cui fronde vorreste riposare, siete voi stessi.
Percepitemi in voi e, se vi fa piacere, vedete l’Immagine Divina a voi più cara, nel vostro cuore: quella è la Sua dimora; in verità “Quello” siete voi. Miei Adorati, con questa consapevolezza il nuovo anno non può che essere un buon anno.
Benedizioni a voi tutti! Che possiate manifestare sempre più ciò che Siete!

Written by amaeguarisci in: Messaggi ricevuti |
Dec
23
2016
-

MESSAGGIO: CHE DAL VOSTRO CUORE EMANI INCESSANTEMENTE UN FLUSSO DI LUCE ROSA D’AMORE

felicità
Buongiorno miei cari!
Dal mio Divino Sè, oggi sono giunte queste parole che condivido con tutti voi.
Un forte abbraccio a tutti!

Incarnazioni del Divino Atma, il messaggio che vi do oggi non è nulla di nuovo. Da sempre vi ripeto le stesse cose, affinché, pian pianino, le sentiate parte integrante della vostra vita; affinché, pian pianino, si stabilizzino in voi. Come una madre ripete al figlio, ancora piccino, le parole ed i verbi giusti affinché impari, così la Divina Madre che alberga in voi sempre vi sussurra gli stessi concetti, finché non abbiate ben compreso, finché diventino il vostro “software”, il vostro programma, il vostro modo naturale di operare.
Anche oggi il mio messaggio è : AMORE!
Avete poco tempo per cambiare questo pianeta, e la maggior parte di voi è scesa proprio per contribuire a questo evento. Ora, la contrapposizione fra buio e luce si sta facendo più importante: siamo alle battute finali prima del cambiamento, che è già in atto da anni, ma che ancora non vedete. Come una trottola, non più caricata, continua a girare ancora un po’ per inerzia, così le vecchie abitudini, i vecchi paradigmi, stanno ancora manifestando il proprio gioco, ma non per molto ciò accadrà ancora. Una forza nuova sta smorzando il movimento d’inerzia; sta rallentando la corsa della vecchia “trottola”, e tutto questo è dovuto al risveglio dell’amore in tantissimi cuori umani.
Ora più che mai dovete vincere questa partita: una partita importante, l’ultima di “questo campionato”. Datevi da fare, Miei Cari! Io vi guido dall’interno, vi suggerisco le parole ed i gesti più consoni a voi. E cos’è consono a voi, ora? Il perdono, il lasciare andare i rancori, lo sciogliere i legami che l’odio ha creato. Sciogliete tutto come neve al sole, al sole dell’amore! Consapevolmente benedite il vostro passato, presente e futuro. Benedite ogni creatura del Pianeta, ed anche tutte quelle che vivono in altre dimensioni, in altre terre, in altri spazi. Benedite chi vi ha offesi, chi vi ha trattato in malo modo. Benedite ogni essere vivente, ogni albero, ogni montagna , ogni sasso!Benedite quelli che pensate nemici: in realtà non esistono nemici; ognuno è stato messo lì ad insegnarvi qualcosa, fosse anche solo la pazienza, che è una delle più grandi virtù. Ognuno ha svolto con voi una parte, e gli insegnanti più proficui sono stati proprio quelli che hanno minato il vostro ego; sono quelli che vi hanno permesso di fare autocritica, vi hanno permesso di testare a che punto siete con l’amore, l’amore incondizionato, pur restando qui.
Se guardate il mondo con il Miei occhi, allora non esistono peccatori e santi. Se guardate il mondo con gli occhi dello Spettatore, vedrete soltanto attori che hanno deciso di svolgere una parte, di giocare in un gioco: il gioco della dualità. Caldo-freddo; bianco-nero; alto- basso; buono- cattivo…solo qui trovate questi opposti, ma quando salite in quello Stadio di Onnipresenza; quando tornate allo stato di “ Essere-Coscienza- Beatitudine”, allora, da questo punto di osservazione vedrete che c’è una perfezione che ora vi sfugge. Ogni cosa è al posto giusto al momento giusto. Con questa consapevolezza potete perdonare, sapendo che ognuno è vittima di altre vittime, di condizioni passate, di convinzioni inculcate, di blocchi karmici… Ma tutto ciò fa parte del gioco. State giocando a “battaglia navale” con il vostro ego che vedete riflesso negli altri; ma poi vi stufate di giocare , fate pausa ed andate tutti a “mangiare la pizza insieme”. Sì, così succede quando le anime lasciano i corpi di terza dimensione, o quando si elevano al livello di Coscienza dell’Uno.

Miei Adorati Figli, Preziose Forme di Me, ecco il messaggio che sempre vi porto: amate, sempre e comunque! Andate oltre ogni ostacolo frapposto dall’ego e dall’orgoglio, andate oltre! Così ogni gioco pesante e perverso finirà, perché non avrà più sostegno e benzina per poter proseguire.
Ogni volta che mantenete in voi odio e rabbia, alimentate sempre più le azioni disumane che molti di voi, consapevolmente o meno , fanno verso le altre creatura. Come si dà la carica ad un pupazzetto meccanico, così, ogni volta che buttate nell’Akasha sentimenti antivitali di odio e rabbia, state dando la carica a questi “pupazzetti” addestrati per far del male.
Se vi siete stufati di questo gioco, basta spargere fumo nero! Che dal vostro cuore emani incessantemente un flusso di luce rosa d’amore, come una sorgente continua che vada a dissetare tutti! Così vedetevi, così sentitevi, così siate!
Vi benedico , perché la vostra Vera Natura Divina si palesi sempre più in voi, in tutti!

Written by amaeguarisci in: Messaggi ricevuti |
Dec
21
2016
-

MESSAGGIO: ORA SIETE FIORI, ORMAI SCHIUSI, E SIETE PRONTI AD OFFRIRE AL MONDO LA VOSTRA BELLEZZA

picture-210035
Carissimi, anche oggi condivido, con chi vorrà leggere, il messaggio che è giunto dal Mio Divino Sè.
Che tutti noi possiamo sempre ricordarci Chi siamo!

Ogni volta che rinunciate a restituire odio all’odio; ogni volta che rinunciate al sentimento di rancore, di vendetta, al sentimento di invidia e gelosia; ogni volta che rinunciate all’ingordigia, all’avarizia, alla concupiscenza, state facendo un balzo verso l’Infinita Coscienza, state rompendo le catene che vi legano, che vi imprigionano in terza dimensione.
Quando perdonate è a voi che fate un grande dono. Quando lasciate andare il passato, nella consapevolezza che tutto ha una ragione, anche se ancora ignota, allora vi state riconnettendo alla Fonte.
Carissimi Figli Amati, avete provato cos’é la rabbia e tutti gli altri sentimenti antivitali; li avete sperimentati nel vostro corpo e vi hanno fatto soffrire, essendosi trasformati in malattie e disagi fisici e mentali. Ora potete permettervi di cambiare musica. Ora siete pronti per staccarvi dal passato e da tutte le sue insidie e tristezze. Ora siete fiori, ormai schiusi, e siete pronti ad offrire al mondo la vostra bellezza: la bellezza di colui che sparge profumo, anche se viene calpestato; la bellezza del fiore che allieta la vista di chiunque, anche di coloro che non amano la natura; anche di coloro che pensano di non meritarsi tanta bellezza.
Andate nel mondo, ora, a spargere la vostra Essenza! Andate a lasciare scie di luce e di colore, scie di profumo e di gioia! Voi tutti siete i Miei strumenti; voi tutti siete il Divino che si manifesta; ed ora manifestate la Parte più Sublime, quella che resta inattaccabile da lodi e biasimi, quella che resta equanime di fronte a guadagni e perdite, quella che resta nella gioia nonostante le difficoltà della vita! I beati siete voi; siete voi i santi e gli angeli che pregate; siete voi una forma della Forma Divina che adorate. Non smetterò mai di ricordarvi questa Verità.
Ora ognuno manifesti la propria Gloria. Ognuno sia pronto a mettersi dalla parte del bene, quel bene che vince su tutto: sui sensi di colpa, sul senso di vittimismo, sul senso di separazione. Ora siate tutti pieni e completi nella vostra Consapevolezza Divina! Non trascorrete più un attimo senza essere coscienti della Magnificenza che siete, che è in voi e che potete sempre manifestare!
Avete tutto l’ equipaggiamento; avete tutto ciò che vi occorre. Come il pittore prepara colori e pennelli prima di iniziare l’opera, quando siete scesi avete preparato tutto il corollario, tutto l’occorrente per svolgere la parte che il Regista, che siete sempre voi, ha deciso di svolgere. Avete tutto, Miei Cari.. .andate in cantina, in soffitta; frugate nei vostri armadi interiori: lì avete ciò che Io vi ho dato come dote all’inizio di ogni vita. Ecco, con gli strumenti che avete (fossero anche disabilità e limitazioni), con questi stessi strumenti affrontate il viaggio con coraggio; perché siete qui proprio per sperimentare ciò che state vivendo, anche se spesso poco piacevole per la mente e l’ego; ma ad un livello più profondo c’è in voi una gioia: la gioia di riuscire a farcela anche con gli ostacoli ed i “pesi ai piedi”; la gioia di riuscire a superare le prove e riscoprirvi, ogni volta, più forti ed inattaccabili.
Siete tutti Meravigliose Espressioni di Me. Vivete sempre all’altezza di questa consapevolezza, e gli strumenti a disposizione saranno sempre più potenti e preziosi!
State imparando a volare, ogni volta che vi sentite mancare il pavimento sotto i piedi. Vi state preparando a sentirvi leggeri sempre e comunque; a fidarvi di Me, come gli uccelli si fidano delle proprie ali. Mai cadrete, Figli Miei Adorati. Voi siete il Glorioso Sé che alberga in ogni atomo, e sempre è inamovibile, inalterabile, incorruttibile.
Siete semplicemente il Tutto: il Cielo in una stanza, il Mare in una tinozza; ma presto non ci saranno più pareti, né oggetti a contenervi. Quest’espansione di coscienza che state provando non si arresterà, ed il mondo sta cambiando proprio per questo. Meraviglioso momento storico di grandi esami è questo!
La vostra più potente arma resta e sarà sempre il PURO AMORE; ricordatelo sempre!

Written by amaeguarisci in: Messaggi ricevuti |
Dec
19
2016
-

MESSAGGIO: E’ GIUNTA L’ORA DI IMMEDESIMARVI CON LO STESSO PRINCIPIO DIVINO CHE ADORATE.

angelo con la luce in mano
Buongiorno a tutti!
Ci avviciniamo al Natale e questo è il messaggio che è giunto oggi dal Divino Sè.
Benedizioni e gioia a tutti!

Carissimi, ogni volta che pregate, ogni volta che vi rivolgete al Divino in voi, togliete uno strato di polvere che vi impedisce di ascoltare bene la vostra voce interiore.
Non smettete mai il dialogo sacro con il vostro Sacro Essere! Questo è un modo per liberarvi dall’illusione del mondo fenomenico e riaccedere al Potere Centrale che è in voi.
Durante le varie feste che l’umanità ha istituito in onore a Dio, la gente protende naturalmente verso il bene; il pensiero collettivo viene indirizzato verso la Divinità , nella forma in cui viene adorata, e ciò produce un innalzamento di coscienza generale. Le feste sono utili per questo, ma solo se il pensiero va a Quella Santa Forma che viene presa ad esempio, adorata ed emulata.
Sapete tutti quanto, ormai, le feste vengano snaturate dai dettami della finanza, dall’esibizionismo, dalla vanità, dalla vanagloria che inducono le persone a separarsi , a sentire distacco , piuttosto che unione.
Non sia per voi , la festa, una gara di moda, un finto senso di accoglienza! Accogliete con il cuore ogni anima che da voi giunge, accoglietela perché è la stessa Forma Divina che venerate. Dio non ama gli sfarzi; ama la bellezza, ma quella che nasce da un cuore ripulito dalla vanità e dall’ostentazione.
Siate sinceri nei vostri atti, senza ipocrisia. Siate sinceramente convinti che quando amate e servite ogni creatura, state amando e servendo voi stessi e Me, che sono il vostro Divino Sé.
E’ giunta l’ora di immedesimarvi con lo stesso Principio Divino che adorate. E’ giunta l’ora di sapere che state glorificando voi stessi in quel Divino che ben si è manifestato in tutte le forme avatariche.
Se ognuno celebrasse la nascita di Gesù come riscoperta del Divino in se stessi, allora, davvero, il mondo tornerebbe alla pace e all’armonia in pochissimo tempo.
Basta con l’immedesimarvi troppo nel gioco delle forme! Basta con l’illusione che vi nasconde l’unità del tutto!
Ora siete pronti, Miei Adorati Figli, per quel balzo di consapevolezza, per quel ritorno di memoria che vi farà sentire davvero a casa, anche qui in questa Santa Terra.
Avete , nella vostra anima, anelato a ritornare alla vostra vera natura, ma ora siete dentro questi involucri, questi scafandri corporei, perché avete scelto quest’ esperienza. Un’esperienza dura ed entusiasmante allo stesso tempo: preziosissima. I sensi sono ottimi maestri, perché ogni volta che sbagliate, subito soffrite; il “bambino” alla fine impara a “non mettere più il dito sul fuoco”.
Incarnazioni del Sacro Atma, alleggerite le complicazioni della vostra vita! Non allacciate tante ed inutili relazioni con chi è più invischiato ed addormentato di voi. Lasciate fluire le cose senza opporvi, ogni volta, agli avvenimenti! Lasciatevi trasportare dalla corrente del fiume della vita: sicuramente vi porterà al Mare; vi porterà alla vostra Vera Natura.
La saggezza è elasticità e leggerezza.
Lasciatevi trasportare, Miei Adorati Figli! Io sono la Madre che vi culla e vi porta a destinazione. Ascoltatemi nel silenzio, nel vuoto dei pensieri. Adagiatevi nella morbidezza del Mio abbraccio!

Written by amaeguarisci in: Messaggi ricevuti |
Dec
13
2016
-

MESSAGGIO: GLI ALTRI SONO VOI STESSI. TUTTI SIETE ME

images-1
Buongiorno a tutti!
Queste sono le parole uscite, oggi, dalla parte più profonda di me.
Siete sempre nel mio abbraccio!

Incarnazioni del Divino Atma, tutti voi siete questo: Dio che si è diviso in miriadi di forme per sperimentare.
L’Assoluto Immanifesto decide di diventare manifesto e di giocare. Tutti voi siete Me, tutti voi siete un’unica cosa, con nomi e forme esteriori diverse. Siete come le statuine di argilla: grandi, piccole con diverse forme, ma , in realtà, siete tutti solo argilla.
Quando capirete e sentirete e sperimenterete profondamente questa realtà, non potrete più offendere voi stessi e gli altri, non potrete più danneggiare qualcuno o qualcosa, e nemmeno voi stessi. Se fate male a voi stessi, state facendo del male a tutti. Ciò che emanate, ciò che pensate, dite e fate; i sentimenti che albergate, tutto ciò va ad influenzare le altre forme di voi che pensate siano separate. Quando siete scesi in questa dimensione terrestre avete indossato una maschera, un vestito, un equipaggiamento: quello dell’ego, per sperimentare com’è il sentirsi separati, ma dopo migliaia di vite, questo gioco deve finire, è ora di passare ad un’altra sperimentazione, è ora di tornare alla Coscienza di essere tutti Uno. Anche un bambino si stufa di giocare per interminabili ore allo stesso gioco; ormai ha imparato ciò che c’era da imparare; vuole cambiare, non ne può più sempre dello stesso gioco. Questo sentimento è quello che molti di voi provano, questo è ciò che tanti sentono.. è una stanchezza, è una noia, è un senso che vi fa dire: “ Ora basta, non ho più soddisfazione a continuare il gioco della divisione proposto dall’ego!” Questo malessere generale vi porta ad interrogarvi sul perché della vita, vi porta a svegliarvi dal sonno del gioco, vi porta ad indagare e, finalmente, a liberarvi.
Anche una pausa-caffé, anche un gioco, una ricreazione, se durano per troppo tempo diventano insopportabili e pesanti. C’è un tempo per ogni cosa. Ora molti di voi hanno ben chiaro che sentono di voler tornare alla Primeva Coscienza, quella non ottenebrata dai “guna” e dalle abitudini terrene. Avete voglia di ritornare a volare negli alti cieli, liberi dalle catene del karma, dei desideri, di tutto ciò che vi lega e vi costringe a scendere e ridiscendere per continuare il gioco.
Ecco allora che è giunto il momento di dare più ascolto alla vostra voce interiore, che vi guida verso la liberazione.
Siete immortali; tutto è eterno; tutto è l’Eterno che cambia sempre forma, ma ora volete riprovare la meraviglia di questa consapevolezza ed alzarvi dal pantano terrestre per far emergere la vostra maestria. Non c’è bisogno di lasciare il Pianeta per fare questo; il paradiso può essere sperimentato da ognuno di voi, proprio qui. Non dovete scappare da qualche altra parte. Ovunque voi siate, sappiate che potete ritrovare la consapevolezza addormentata. Potete riscoprire il vostro profumo, come un fiore che si apre e mostra al mondo la sua bellezza, i suoi colori, la sua vera forma.
Miei cari, siete tutti fiori meravigliosi, molti ancora chiusi; e molti mostrano solo le spine che li circondano, ma tutti, ma proprio tutti, un giorno celebreranno il proprio splendore; tutti si schiuderanno alla potenza ed alla bellezza divina.
Con questa consapevolezza onorate e rispettate ogni creatura. Il tempo è solo qui, come lo conoscete ora; ma nell’onnipresente, che è la vostra vera natura, i fiori sono già tutti meravigliosamente sbocciati.
Non offendete con parole, con toni di voce aspri. Non offendete con pensieri violenti . Non buttate addosso agli altri e a voi stessi immondizia. Gli altri sono voi stessi. Tutti siete Me.
Do’ora in poi decidete di trattare bene i vostri corpi, le vostre menti e tutto il vostro equipaggiamento, e decidete di fare lo stesso con ogni creatura.
Molti sono come colui che si dà una martellata al piede, pensandolo nemico e staccato, e poi urla di dolore. Non potrete avere gioia e salute facendo del male a quelle altre parti di voi che chiamate “altri”.
Siate non violenti, sempre,nella consapevolezza che siete ormai stanchi di questo gioco e volete tornare ad essere il Padre e la Madre che stavano giocando con i figlioletti!
Siete sempre benedetti ed amati, tutti!

Written by amaeguarisci in: Messaggi ricevuti |
Dec
11
2016
-

MESSAGGIO: NON PENSATE DI NON VALERE ABBASTANZA

C_2_articolo_3003114_upiFoto1F
Carissimi, queste sono le parole che, velocissime, sono uscite oggi dalla Parte più Profonda di me.
Siete, come sempre nel mio abbraccio!

Miei Cari Figli, ogni volta che sbagliate, ogni volta che fate qualcosa che sia contro la vostra voce interiore, sentite un malessere non ben definibile, ma che pervade tutto il vostro essere. Quello è il campanello d’allarme che state andando fuori strada, che vi state dimenticando cosa siete venuti a fare.
Quando ci sarà coerenza fra i vostri pensieri, le vostre parole e le vostre azioni, allora saprete che state seguendo la vostra voce interiore, state seguendo Me, che sono il vostro Divino Sé.
Non c’è nulla che non possiate fare. Ogni cosa arriva al momento giusto, ma le vostre capacità, che avete seppellito sotto la cenere dei fallimenti, dei tentativi falliti, sono sempre lì; sono come un “kit” a vostra disposizione, ma che ancora, troppo spesso, non sapete di avere, o non sapete come usare.
Mie Cari, sapete che Io torno, di era in era, quando avete perso questo contatto con Me, quando la confusione regna nelle vostre menti inquinate da cibi sbagliati, da visioni, pensieri ed abitudine sbagliate.
Siete come un ubriaco che non capisce bene cosa sia vero e cosa sia illusione. Spesso traballate nel vostro camminare, proprio perché avete dimenticato chi siete e che state facendo qui, cosa dovete raggiungere, cosa dovete ricordare. “Ricordare” è il verbo giusto, poiché tutto è , in realtà, dentro di voi. Non ci sono strade da raggiungere, mete e piazze da raggiungere. Siete sempre stati ciò che siete, ma la vostra ghiandola pineale, si è un po’ addormentata in questo Kali Yuga; per questo sono sceso ad aiutarvi, in corpi diversi, in epoche diverse, ma sempre per supportarvi. Siete come sonnambuli che camminano di notte, al buio, fra mille pericoli; ed Io sono sceso ed ho preso forma umana, con tutti i pieni poteri divini, per fornirvi i messaggi che non riuscite più a sentire dall’interno, e per fare in modo che non precipitiate in un baratro, nel vostro camminare nel sonno.
Io vi tengo per mano e, gentilmente, cerco di svegliarvi affinché possiate riprendere il cammino senza più pericoli; affinché vi ricordiate che siete Me; che avete le mie stesse caratteristiche; che potete svolgere bene ogni compito, se solo vi ricordate la vostra Magnificenza.
Avete perso fiducia in voi stessi e cercate di attaccarvi ad altri esseri umani, che pure vagano nel buio come sonnambuli.
Allora, chiedete a gran voce di riconnettervi a Me, nella profondità del vostro essere! Chiedetemi di sentire forte e chiara la mia voce! Solo allora sarete al sicuro; solo allora non ripeterete altre prove dolorose, che voi chiamate “errori” o “peccati”.
La legge del karma è sempre in azione. Ciò che seminate sempre raccogliete. Ma quando vi sarete risvegliati del tutto non potrete più seminare ciò che sapete farvi male; non potrete più permettervelo, perché con una consapevolezza riacquistata sarebbe ancora più dura la conseguenza delle vostre azioni che non siano in sintonia con l’Atma.
Il mondo sta cambiando. La Terra sta attraversando momenti di assestamento, sta lavorando molto. Come in un travaglio, sta partorendo la nuova Terra: ripulita, rinata, riassestata, dopo i duri colpi afflittale dagli uomini.
E’ giunta l’ora di alleggerirvi da tutti i desideri che sempre vi trascinate ed accrescete. E’ giunta l’ora di togliere le zavorre dalla vostra mente.
Non pensate di non valere abbastanza se non avete posizioni di potere, di prestigio sociale; se non lavorate o non ottenete quelle caratteristiche che vi siete prefissati di ottenere. Non siete nati per fare i robots: siete nati per ricordarvi chi siete, per dare il vostro contributo a questo Splendido Pianeta e, poi, proseguire il viaggio in altre dimensioni.
Siete tutti qui ad imparare ed insegnare contemporaneamente. Alunno e professore imparano a vicenda. E’ la vita stessa che insegna. E’ la natura stessa il libro perfetto. E’ l’uomo il perfetto oggetto del vostro studio. Conoscendo voi stessi conoscerete il Tutto; come, conoscendo la composizione di una singola goccia del Mare, conoscerete come è fatto tutto il Mare.
Non sprecate tempo prezioso in attività inutili e “rimbambenti”, in ciò che vi fa addormentare maggiormente. Avete un estremo bisogno di stare sempre più a contatto con la natura. State troppo tempo al chiuso, dove il prana ed il sole non riescono ad entrare.
Tornate alla Fonte, alla semplicità! Alleggerite e sappiate fare tesoro del vostro tempo, che è prezioso.
Non mi stancherò mai di ricordarvi che amando voi stessi, amate Me e tutti; che amando gli altri, amate voi stessi e Me, che sono l’Energia Primaria, il Substrato che anima ogni cosa creata. Sono la Causa ed il Fine di ogni cosa.
Vi benedico, Tesori Miei, perché possiate sempre più risvegliarvi alla consapevolezza della Meraviglia che siete!

Written by amaeguarisci in: Messaggi ricevuti |
Dec
06
2016
-

MESSAGGIO: MOMENTI DI CAMBIO DI PARADIGMI, DI CAMBIO DI PENSIERI, DI CAMBIO DI OPINIONI.

IMG-20140505-WA0001
Buongiorno a tutti!
Questo è il messaggio che ho ricevuto stamattina dal Divino Sè.
Gioia e amore a tutti noi!

Quanti cambiamenti sono in atto nel vostro Pianeta! Come una signorina che si prepara per le nozze col suo sposo, così la Terra sta preparando il terreno fertile perché venga albergata la pura consapevolezza, perché venga ripristinato il regno dell’amore e della saggezza fra tutte le sue nazioni.
Momenti di cambio di paradigmi, di cambio di pensieri, di cambio di opinioni. Quello che prima sembrava logico e giusto, ora prende un’ altra piega. La mente si espande, il cuore si espande. Le vecchie abitudini obsolete degli uomini vengono ora messe in discussione… perché? Se andavano bene fino ad ora, cosa è cambiato? È cambiato il concetto stesso di vita, è cambiato il modo di affrontarla, è cambiato il flusso dei pensieri che ora emergono sempre più dal Cuore vivo degli uomini, dal loro Nucleo Centrale.
Può sembrarvi che le cose peggiorino, ma è solo il disordine per ripristinare il nuovo ordine. Come quando ristrutturate una vecchia casa e buttate via tutte le cianfrusaglie dalla soffitta e dalle stanze, per poi rimettere un nuovo pavimento lucido e pulito, pronto ad accogliere i nuovi mobili.
Abbiate la pazienza che ha l’artista che plasma l’argilla, la pazienza di vedere terminato il lavoro di modellamento. Il capolavoro si forma pian piano sotto le mani esperte dell’artista, del creatore. E voi tutti siete gli artisti ed i creatori di questo mondo , del mondo di passaggio per approdare al nuovo mondo, che sarà sempre e comunque di passaggio, poiché tutto ciò che è materiale è destinato a modificarsi. Ma voi siete eterni e solo il vostro eterno Sé è immortale ed inamovibile, mai nato e mai morto.
Potete vedere con l’occhio interiore la magnificenza della nuova Terra? Potete vedere come si sta rifacendo bella, dopo la battaglia estenuante che ha fatto con gli elementi di disturbo che la razza umana, e non solo, le ha creato?
La Terra si sta preparando per le nozze; tutti voi state ripristinando, con i buoni pensieri e sentimenti, il suo nuovo vestito di bellezza e luce. Siete scesi in massa per vivere questa rappresentazione teatrale. Avete distrutto inconsapevolmente; ora, consapevolmente, ricreate l’armonia che avete disturbato!
Non c’è era che non abbia le sue sfide e le sue bellezze. La bellezza del kali Yuga, questa era delle tenebre che dura da tanto tempo, è il riportare sempre la luce anche nel luogo più buio ed insidioso. State imparando a fare sempre più questo. Ognuno di voi sta diventando sempre più consapevole del perché è sceso nel piano terrestre in questo momento storico. Molte anime non volevano perdersi la celebrazione della vittoria della luce sul buio, dopo millenni di sofferenza per la razza umana.
Ora celebrate il rinnovato senso di famiglia che nel vostro cuore sentite sempre più risvegliare. Celebrate la voglia di sentirvi nuovamente tutti Uno. Celebrate la consapevolezza che sieste sempre stati attori, ma anche i registi di questa tragedia che ora vede e deve trasformarsi in commedia.
Ridete e sdrammatizzate il più possibile. Avete un futuro davanti, un futuro migliore di ciò che avete visto finora, di ciò che avevano visto i vostri padri e nonni. Non ci credete? Non avete da poco riscoperto il vostro valore, la vostra capacità creativa?
La pazienza è ciò che vi chiedo di esercitare. Tutto è perfetto. È la vostra visione limitata che vi impedisce di cogliere la perfezione. Un giorno avrete la visione completa di tutto il quadro, e vi piacerà; siete voi gli artisti che lo stanno completando.
Amate, Miei cari! Amate sempre e comunque, nella consapevolezza che non esistono altri, ma solo IO, che sono il vostro Divino Sé, che ho preso queste forme per sperimentarmi.
Sperimentatevi, sperimentatemi… è la stessa cosa. Vivete!
Non ho altro da aggiungere che: siate consapevolmente ciò che siete, Dio in azione!

Written by amaeguarisci in: Messaggi ricevuti |

Theme: TheBuckmaker.com Best WordPress Themes