Crea sito
Gen
30
2018
-

MESSAGGIO: NON HA IMPORTANZA COME MI CHIAMATE. SAPPIATE SOLO CHE STATE CHIAMANDO VOI STESSI, STATE AFFERMANDO VOI STESSI, LA VOSTRA IDENTITÀ, MENTRE MI CHIAMATE.

bimbi-gioco-2
Carissimi amici, anche oggi condivido con voi il messaggio che è giunto dalla parte più profonda di me.
Siete sempre nel mio abbraccio!

Il cielo che cercate è sempre dentro di voi; non è un luogo, non è una diversa dimensione, è soltanto una diversa consapevolezza dell’Essere.

Quando ricorderete che cosa siete venuti a fare su questo pianeta, ricorderete anche le vostre capacità, ricorderete ogni vostra cosa vissuta, ancor prima di tornare qui.

Non siete nuovi da queste parti; avete vissuto in tutti i continenti: siete stati africani, giapponesi, indiani, indigeni americani, australiani, europei, ecc. Venite da grandi civiltà, come quelle di Lemuria, Atlantide, Egitto; siete stati Incas, Aztechi, Babilonesi, Persiani…

Siete sempre stati capaci di affrontare grandi battaglie, ma, come in questa stessa vita, all’inizio, da neonati, non eravate capaci di fare granché e, man mano, avete imparato tante capacità (Ricordato od imparato chiederete voi? Ricordato è la risposta giusta), così, ad ogni incarnazione sempre più i vostri talenti si manifestano; sempre più si apre la vostra “scatola interiore” dove ci sono tutti i “software” e riuscite sempre più a collegarvi con la Fonte che IO SONO.

Miei Adorati Figli, il tempo della lagnanza, del vittimismo, delle imprecazioni, della rabbia per tutto e per tutti, è finito. Man mano che alla vostra coscienza riaffiora la consapevolezza di come operano le leggi universali, allora anche voi vi sentite sempre più sicuri, capaci, felici ed attivi.

Molti di voi sono scesi solo per aiutare il resto dell’umanità a ricollegarsi alla propria Fonte Interiore; ed ogni volta che uno di voi riesce a esprimere il proprio potenziale, aiuta gli altri a fare altrettanto.
Siete tutti collegati, siete tutti parti di un unico corpo, il mio corpo, che è formato da tutti voi, da tutto ciò che esiste. Ora è il tempo delle celebrazioni, della gratitudine, dell’espressione della vostra vera natura, che è puro Amore. Non c’è un motivo per amare, se non quello che non esiste un altro all’infuori di voi.

Siete tutti me stesso, quello che dice “io”. “IO” , in verità, è il mio vero nome, mentre voi mi chiamate Dio, ponendomi all’esterno di voi.
Quell’IO che rivendica la vostra identità sono sempre IO, che vi parlo dall’interno, dall’interno di ciascuno di voi. A volte riuscite a sentirmi, altre volte no, perché il turbinio dei vostri pensieri è, spesso, troppo attivo e non vi permette di sentirmi.

Svuotate la mente, riempitela di silenzio! In quel silenzio mi udrete. Il problema è che non capite quando sono IO a parlarvi; credete sempre che sia la vostra mente ordinaria; credete sempre di essere voi, in quanto jivatma, a pensare, parlare ed agire. Non avete ancora compreso che quel “voi” sono sempre IO, IO che sperimento, parlo, agisco, penso, sogno, canto, piango, rido, esulto.. tutto attraverso di voi.
Io sono la Vita che si esprime in innumerevoli forme, in infinite parole, pensieri, ed azioni… La Vita siete Voi, la vita sono IO.

Potete chiamarmi Dio; potete chiamarmi IO; potete chiamarmi vita; potete chiamarmi in uno dei tanti nomi che ho assunto in forma di Avatar , qui sulla Terra. Non ha importanza come mi chiamate… sappiate solo che state chiamando voi stessi, state affermando voi stessi, la vostra identità, mentre mi chiamate.
Quando avete problemi chiamatemi , sapendo che state chiamando la parte vera di voi, quella che mai nasce e mai muore e che si esprime, ora in una forma , ora in un’altra.
Quando questo sarà chiaro per voi, come lo stesso respiro, i problemi, tutti i problemi, finiranno. Questi ultimi sono sempre legati all’ illusione di essere un corpo, una mente ed una personalità distinta e distante dal tutto.

Quando sorpassate questa illusione, chi può ferire chi? Chi può sentirsi meno di chi? Chi può credersi meglio di chi?
Questo gioco immenso, chiamato Vita, è il vostro gioco, il mio gioco messo in piedi con ognuno di voi.
E quindi, Tesori Miei, come posso non amarvi? Come posso non amarmi?

Written by amaeguarisci in: Messaggi ricevuti |
Gen
22
2018
-

MESSAGGIO: OGNI VOLTA CHE IMPRECATE, BESTEMMIATE, SIETE FURIOSI VERSO LA VITA PER CIÒ CHE VIVETE, STATE MANTENENDOVI SEMPRE PIÙ IN QUELLA PROVA. PER SUPERARE QUALSIASI COSA, OCCORRE PRIMA PRENDERLA , ACCETTARLA, PER POI TRASMUTARLA.

images
Buongiorno cari amici!
Anche oggi condivido con voi il messaggio che ho ricevuto dalla parte più profonda di me.
Siete sempre nel mio abbraccio!

Carissime Preziose Incarnazioni di Me Stesso,
ogni volta che la vita vi dà una dura prova, vi dà un’occasione di crescita, un’ occasione per avvicinarvi sempre più alla gioia derivante dall’equanimità e dal distacco.
Voi tutti state svolgendo un “corso accelerato di recupero” sulle “materie” della vita nelle quali, ancora, avete lacune.
Non maledite le prove, che sono gli esami per passare ad una “classe” successiva. Ogni volta che imprecate, bestemmiate, siete furiosi verso la vita per ciò che vivete, state mantenendovi sempre più in quella prova. Per superare qualsiasi cosa, occorre prima prenderla , accettarla, per poi trasmutarla. Voi volete buttare ciò che vi arriva ,volete lanciare lontano la prova, prima ancora di averla nelle vostre mani, prima ancora di averla accolta! Non funziona così!
E se ricordate che non c’è bisogno che ve la prendiate con qualcuno di esterno a voi, se vi ricordate che ognuno costruisce il proprio vissuto con pensieri, parole ed azioni, con sentimenti molteplici e vari, allora non ve la prendete più col mondo intero.
Chiedetevi cosa vi ha portati in questa situazione; ricordando che attirate sempre ciò che temete, come ciò in cui confidate. Se pensate sempre in negativo, se pensate di essere povere vittime della sfortuna, non fate altro che attirare eventi che vi confermino tale pensiero.
Cambiate prospettiva, cambiate pensiero, cambiate disco! Quello che avete finora usato non funziona come vorreste.
Volete pace e gioia? Donate pace e gioia. Volete comprensione ed accoglienza? Donate comprensione ed accoglienza. Volete compassione tolleranza, rispetto? Siate compassionevoli, tolleranti e rispettosi.
Ma ogni volta che lanciate nell’etere imprecazioni di rabbia e dolore, ogni volta che , iracondi, ce l’avete con la vita, questa sempre più si allontana da voi, con malattie, con situazioni antivitali.
Voi attirate, richiamate a voi, ciò che lanciate, come ordine, all’universo.
State attenti a ciò che pensate, dite e fate, se non volete più soffrire così!
Fermatevi un attimo a respirare profondamente; calmate il respiro, il battito del cuore: l’ansia e la rabbia scemeranno. Rifugiatevi nella meditazione, nella preghiera, nel canto, nel contatto con Madre Natura ogni volta che potete! Solo così scaricherete “i bidoni interiori” colmi di rabbia e malcontento.
Pian piano, vi liberate sempre più di questi nefasti sentimenti, che scombussolano il vostro corpo e la vostra mente; e sempre più la calma e la pace emergeranno da voi stressi, da Me che sono in voi stessi.
Troppo spesso ricoprite la Mia voce interiore in voi, con la vostra immondizia emotiva e perdete la strada del ritorno a casa. La casa non è un luogo, ma il vostro stato di coscienza regale: quello che vi riporta alla consapevolezza dell’unione con ogni creatura, con tutto.
Se volete vivere appieno la vostra vita, dimenticate i torti subiti; non continuate a riportarli alla memoria! Ricordate, invece, ogni atto di aiuto e gentilezza che qualcuno vi ha donato, anche fosse solo un sorriso… e cominciate, voi stessi, a sorridervi allo specchio; perché, se non per primi vi amerete, non potete poi aspettarvi lo stesso amore giungervi da altri luoghi, che non sia il vostro stesso cuore.
Miei Adorati Figli, ricordo ancora una volta che fra Me e Voi non c’è mai stata separazione e mai ce ne sarà. Ciò che chiamate Dio è Colui che , da dentro di ognuno, dice: “IO”, quell’IO che ognuno è, il Dio che tutti sono.
Meditate su questo ed i vostri guai, le vostre lotte , le vostre sofferenze scemeranno, fino a scomparire!
Siate sempre benedetti da chiunque incontriate e salutate con amore!

Written by amaeguarisci in: Messaggi ricevuti |
Gen
12
2018
-

MESSAGGIO : ABBIATE COMPASSIONE ANCHE PER IL VOI DI PRIMA, QUELLO CHE ANCORA NON AVEVA CAPITO E PERCIÒ HA SPERIMENTATO QUELLO CHE CHIAMATE ERRORE PER COMPRENDERE COSA SIA MEGLIO PER VOI E PER TUTTI.

Amiche-felici
Buongiorno cari amici! Questo è il messaggio che è emerso oggi dalla parte più profonda di me: il Divino Sè.
Siete sempre nel mio abbraccio!

Carissimi Figli, potete fare molto per la vostra salute, anche senza prendere medicine.
Voi sapete che ogni vostro sentimento va a cambiare la chimica del vostro corpo. Voi sapete quanto è deleteria la rabbia, quanto è dannoso il rancore, come l’invidia, l’ansia e l’odio. Anche il senso di colpa è davvero un crimine verso la propria salute, perché annichilisce la vitalità del corpo, è un modo di punirsi.

Quando vi accorgete di aver fatto qualcosa di sbagliato, correggetevi, trovate un rimedio di riconciliazione con gli altri che potreste aver ferito, ma non mantenete a lungo il senso di colpa che è davvero deleterio! Abbiate compassione anche per il voi di prima, quello che ancora non aveva capito e perciò ha sperimentato quello che chiamate errore per comprendere cosa sia meglio per voi e per tutti.

La misericordia e la compassione devono essere per tutti, e quindi anche per voi stessi. In realtà, poiché siete rigidi con voi stessi, poiché non vi amate e vi criticate in continuazione, per questo motivo siete ipercritici anche con gli altri.

Non vi sto dicendo di abbuonarvi tutto ciò che di negativo fare a scapito degli altri: vi sto dicendo di lasciar andare il passato! In tantissime vostre vite avete sperimentato crimini ed azioni efferate, ma ora non siete più quella persona. Ogni volta che sbagliate, poi imparare cosa vi fa star male o bene. Se avete compreso non fate più lo stesso errore. Quando comprendete siete una persona nuova, libera dal passato; abbiate, quindi, compassione anche per il voi del passato che ancora non aveva capito. Lasciate andare i sensi di colpa e concentratevi sul presente!

Siate felici di aver riscoperto la vostra Divinità, il vostro sacro cuore. Siate felici di aver riscoperto la vostra capacità di amare. Siate felici di poter apprezzare la vita, attimo per attimo, e di vedere negli altri il riflesso di voi stessi. Basta odio e rancore verso chicchessia! Ognuno ha sbagliato in base alla consapevolezza che aveva allora, ma anche gli altri cambiano… e forse non sono più le stesse persone che avevate conosciuto e chi vi avevano offeso in qualche modo.
Amate Dio in ogni creatura, in ogni Sua manifestazione e scoprirete di amare sempre più voi stessi in ogni cosa!

Abbiate rispetto per tutti, ma anche per tutto. Anche un oggetto, un albero, un sasso sono pervasi di Energia Divina. Non c’è un atomo che non vibri di Energia Divina. Abbiate rispetto e delicatezza verso tutti, verso tutto! Questo modo di fare vi aiuterà a ritrovare l’equilibrio psico-fisico e , l’equilibrio chimico che avevate perso con la paura, la rabbia, l’ansia, il rancore…

Siate felici di voi, di ciò che siete riusciti a vivere, a passare, a sopportare. Siate felici di aver scelto questo kali Yuga per vivere ancora sulla Terra: significa che avevate le capacità per superare durissime prove, rimanendo in fondo, illesi.

Siate grati alla vita che vi permette di sperimentare, capire, cambiare, amare sempre più!
Miei Adorati, l’amore per voi, per tutti, per Dio in tutti, è la medicina e la vitamina più efficace: innalza le difese immunitarie e permette alle ghiandole endocrine un ottimo lavoro di squadra.
Siate felici, sempre, nonostante tutto! Siete il Tutto che si sperimenta in infiniti istanti, in infinite forme.

Vi benedico, affinché sempre più ricordiate che siete Me: quell’IO SONO che è il Tutto!

Written by amaeguarisci in: Messaggi ricevuti |
Gen
09
2018
-

MESSAGGIO: IL MONDO È COSÌ, PERFETTO NELLA SUA IMPERFEZIONE. TUTTO È IN DIVENIRE, TUTTO È IN CAMBIAMENTO. MA NON TEMETE: LA COSCIENZA UMANA SI È INNALZATA ULTIMAMENTE, COME SI È INNALZATA LA VIBRAZIONE TERRESTRE.

2014-02-17 15.08.27 (2)
Buongiorno amici, anche oggi condivido con voi il messagguio che ho ricevuto dal Divino Sè che è in me, come in voi, come ovunque.
Siete sempre nel mio abbraccio!

Miei Adorati, il mondo è così, perfetto nella sua imperfezione. Tutto è in divenire, tutto è in cambiamento. Ma non temete: la coscienza umana si è innalzata ultimamente, come si è innalzata la vibrazione terrestre. Tutto il Cosmo è in costante collegamento; gli eventi astronomici, i cambiamenti di posizione delle galassie influiscono su ogni singolo pianeta, su ogni singola stella.

State attenti ai vostri pensieri, ancor più di prima! Perché ora la vostra capacità creativa è ancora più celere: ciò che si manifestava nel giro di qualche anno, ora si manifesta nel giro di qualche mese. Voi create, giorno per giorno, il mondo intorno a voi, in base al vostro mondo interiore. L’esterno riflette sempre l’interno della massa della gente.

Ogni anima che si eleva sopra le nuvole nere dei pensieri inquinanti ed antivitali aiuta anche tutte le altre a fare altrettanto. Ogni anima che si risveglia al ricordo della propria Divinità , delle proprie capacità , apre la pista a tutte le altre.

I pensieri sono contagiosi; se evitate di stazionare nelle frequenze basse, dove solo pensieri di avidità, concupiscenza, antagonismo, gelosia, invidia, odio, ecc., regnano, allora il vostro destino incomincia a cambiare.
Innalzatevi alle Altezze Divine; dimorate nelle frequenze Divine col pensiero costantemente rivolto a Dio, nella forma a voi più amata! Un giorno Lo vedrete in ogni forma e Lo adorerete nel Tutto che vi circonda.

Sentitevi Divini, sentitevi puri, ed agirete con purezza!
Riappropriatevi del vostro rango; siete come un principe erede al trono che svolge la parte di un povero in una rappresentazione teatrale, e poi si dimentica di essere il Principe.
Ecco, Miei Adorati Figli, voi tutti siete gli eredi del “Mio trono”; voi tutti, in realtà, siete Me Stesso: lo stesso Re che adorate e a cui aspirate.

Quando l’umanità si sarà risvegliata al ricordo della propria Magnificenza, allora, solo allora, potrete godere su tutta la Terra di scenari paradisiaci, di situazioni da favola, meravigliosi oltre ogni umana memoria. Solo nelle epoche remotissime del Krita o del Treta Yuga avevate sperimentato tanta bellezza, tanta pace e tanto amore. Il Dharma era solido su tutte e quattro le sue gambe, mentre oggi stava completamente cadendo, ma gli uomini di buona volontà lo stanno rimettendo in piedi, e sono sempre di più.

Siete così belli da non credere in voi! Avete più paura della vostra grandezza che dei vostri errori.
Avete paura del vostro potere, a cui non credete dopo millenni di lavaggio del cervello che avete avuto da coloro che vi hanno voluto convincere che siete peccatori, miseri e tapini. E’ davvero difficile togliere dal vostra DNA tali pensieri inconsci, tramandati da generazioni. Ma questo è il momento, Miei Cari, di “cambiare disco”, di cambiare programma. Ripetete sempre a voi stessi che siete l’Anima Immortale, il Dio di questo Universo che ha preso miriadi di forme! Ricordate sempre a voi stessi che siete infiniti ed eterni e , giorno per giorno, toglierete dal vostro inconscio quei pensieri limitanti che vi hanno mantenuti in schiavitù.

Non state più nei recinti credendo di non avere ali; volate , Miei Cari, volate in alto come le aquile!

Written by amaeguarisci in: Messaggi ricevuti |
Gen
01
2018
1

MESSAGGIO: IL PIANETA È PRONTO AD OSPITARE LA NUOVA UMANITÀ RISVEGLIATA: L’UMANITÀ CHE NON OFFENDERÀ, NON TORTURERÀ, NON NUOCERÀ A MADRE TERRA E A NESSUN ESSERE. IL PIANETA È PRONTO AD OSPITARE L’UMANITÀ CHE SI INCHINA ALLA SACRALITÀ DI OGNI COSA

images (79)
Carissimi amici, il messaggio che ho ricevuto oggi, dalla parte più profonda di me, ci ricorda la nostra responsabilità nel creare la nostra realtà.
Siete sempre nel mio abbraccio!

Miei Adorati, Parti Preziose di Me, avete cercato in lungo e in largo ciò che chiamate Dio, senza rendervi conto che stavate cercando voi stessi, stavate cercando Me: quell’IO SONO che ognuno è.
Non sapete quanto tempo ancora dovrete restare in questa dimensione, e voi spesso sprecate il vostro tesoro più prezioso, il tempo, inseguendo ciò che vi porta fuori strada, ciò che vi confonde e obnubila la vostra memoria di voi.

Ogni volta vi sentite soli quando la “notte dell’anima” arriva, quando il contatto con Me non viene più percepito, quando il turbinio dei pensieri non vi consente più la ricezione della mia voce: la vostra vera voce.
E’ giunto il momento di avere quella fiducia in voi stessi, quella fede profonda nel vostro Divino Sé che vi permetta di superare, con semplicità e leggerezza, ogni più difficile ostacolo.

Pregatemi, parlatemi! IO SONO sempre stato in voi, sono sempre stato Voi: la Coscienza Suprema che muove ogni vostro muscolo, che fa nascere i pensieri, che mette in essere tutto ciò che vi circonda.

E’ giunto il momento per l’umanità di lasciare andare i vecchi schemi di pensieri limitanti: quelli che vi hanno inculcato da secoli, millenni; quelli che vi hanno tenuti prigionieri in questo castello, in questa prigione dorata che chiamate terza dimensione.
Le anime che si liberano da questi luoghi pesanti, da questi stati di coscienza limitanti, gioiscono della ritrovata maestà e leggerezza; mentre voi piangete per coloro che si liberano; piangete pensandoli tristi; piangete pensando che senza quei compagni di viaggio il vostro stesso percorso diventerà troppo duro.
Miei Cari, non c’è nulla che vi manchi, tutto è in voi; tutta la forza, tutta la saggezza… tutto è sepolto sotto quello strato di polvere che i pensieri egoici hanno creato.
Liberatevi da questa “polvere” che copre la vostra brillante Luce! Ascoltate, nel silenzio, il vostro respiro; siate solamente spettatori del vostro respiro; fatelo quando potete; ricaricatevi in questa calma, in questa riconnessione con Me, allora tutto vi sembrerà meno pesante, più leggero, più splendido! Così tutto viene santificato, tutto viene lasciato andare: il passato con i suoi traumi, come il pensiero angoscioso verso il futuro. Imparate a dimorare in piena coscienza nel momento presente, a liberarvi di tutto ciò che più non vi si addice!

È il momento di lasciare le zavorre degli attaccamenti, delle aspettative, delle pretese, di tutto ciò che da sempre vi genera dolore, rabbia, delusione.
E’ giunto il momento di semplificare sempre più la vostre vite, come tutta la vostra società. Ne avete abbastanza del sistema sociale basato sull’arraffare e sull’ego… non ne potete più; avete visto che ha fallito, non ha creato gioia, pace, tranquillità, senso di unità, ma ha solo creato contrapposizione e antagonismo, ha solo creato divisione.
Ecco, non è più il tempo per tutte queste cose!

Il Pianeta è pronto ad ospitare la nuova Umanità risvegliata; l’Umanità che non offenderà, non torturerà, non nuocerà a Madre Terra e a nessun essere. Il Pianeta è pronto ad ospitare l’umanità che si inchina alla sacralità di ogni cosa: sasso, pianta, animale, uomo… alla sacralità di un filo d’erba, come di un pazzo, di un re, di un poeta…
E’ tempo di cambiare pagina, di cambiare libro, di cambiare film, di cambiare tutto!
Decidete di voler vedere e vivere solo il bello, il buono, il magnifico che l’Umanità è in grado di manifestare!
Decidete di aspettarvi solo il meglio; decidete di scegliere il vostro magnifico presente e futuro di pace, di cooperazione, di benessere per tutti, di celebrazione dell’amicizia pura, dell’Amore Divino!

Sta a voi decidere in cosa credere, e ciò che crederete costruirete.
Scegliete l’opzione del futuro che più vi piace; avete il potere ed il diritto di scegliere tutto il meglio per voi e per tutti; ma se continuerete a pensare che il mondo è terribile e mai cambierà nulla… beh… questo è ciò che sceglierete per il vostro futuro, e chi incolpare poi?

Ora prendetevi le vostre responsabilità di co-creatori della realtà terrestre; prendetevi la responsabilità della vostra piena potente capacità creativa!
Pensate a tutto il bello che può esprimere l’umanità intera; concentratevi su questo! Che pensieri, parole ed azioni siano finalizzate a questo, e finalmente vedrete in pieno l’attesa Era dell’Oro: un’era d’Amore dove ognuno riscoprirà la Divinità in se stesso, dove ognuno onorerà e celebrerà la Divinità onnipervadente.

Figli Miei, siete voi stessi il Padre e la Madre… siete Meravigliose e Potenti Manifestazioni di Me, non dimenticatelo mai!

Written by amaeguarisci in: Messaggi ricevuti |

Theme: TheBuckmaker.com Best WordPress Themes