Crea sito
Mag
17
2016

MESSAGGIO: IL DIO CHE VOI SIETE HA SCELTO TUTTO QUESTO PER SPERIMENTARSI

felicità
Cari amici, questo è il messaggio che oggi ho ricevuto.
Buona lettura!
Vi abbraccio tutti!

Nel vostro cuore avete tutti i tesori del mondo, ma sempre li cercate all’esterno. Cos’è che vi manca? Avete pochi soldi, avete poco prestigio, avete poca salute, avete poco di tutto? Ma sapete per voi qual è la misura giusta per ogni cosa? Sapete cosa vi occorre sperimentare, cosa vi occorre provare per poter finalmente attingere al vostro pozzo interiore? Voi avete ciò che vi serve in questo momento per poter attivare la tecnologia interiore.
Se tutti foste sempre nell’abbondanza di tutto, non fareste nessuno sforzo per migliorare il vostro carattere, nessuno sforzo per utilizzare le innate capacità interiori. Non vi fareste nessuna domanda, e vivreste sempre come la “Bella addormentata nel bosco”.
“Il bisogno aguzza l’ingegno”, è sempre stato così, Miei cari. Voi siete messi alla prova, ma non da un Dio esterno a Voi, ma da voi stessi, da Me che sono il vostro Divino Sé.
Avete scelto voi questa dura scuola terrestre, non con la mente ordinaria, ma il Dio che voi siete l’ha scelta per sperimentarsi, per riprendere piena coscienza di Sé. E’ un gioco, il Mio, che pochi comprendono, perché non è con la mente ordinaria che comprenderete, ma solo quando accederete alla totalità del vostro Essere, tutto il disegno vi sarà chiaro.
Io non gioco a dadi, non butto cose qua e là, a caso: tutto è perfettamente ordinato, in base alle leggi universali, come quella del karma.
Tesori Miei, abbiate amore e compassione per voi e quelle parti di voi che chiamate altri; sono lì per farvi vedere qualcosa che ancora non avete capito, o per rispecchiarvi nella loro magnificenza, nel caso in cui l’avreste scordata, o per farvi vedere vostre debolezze che non avete ancora superato.
Nel cammino sono innumerevoli le prove e gli ostacoli: spine, sassi, dirupi, salite e discese… sì, Miei Cari, tutto fa parte del percorso che avete scelto per diventare sempre più forti e consapevoli. Ma voi avete sempre le capacità e la forza per superare ciò che vi mette alla prova. La debolezza di oggi sarà la vostra forza accresciuta di domani. Il dolore di oggi sarà la maggiore felicità di domani; sempre che sappiate comprendere la lezione che le prove vi insegnano. Se ogni volta vi arrabbierete di più, le prove saranno infinite, e sempre più dure. Solo così, un giorno , vi arrenderete e la smetterete di dibattervi contro voi stessi, contro il vostro Nucleo Divino.
Quando i subalterni non ubbidiscono al Comandante, la nave va in rovina. Quando riprenderete a seguire la Voce Interiore, e non l’ego che vi spinge a reagire con violenza e vittimismo, allora tutto si quieterà, tutto riprenderà un ritmo più dolce, e potrete finalmente vedere la bellezza, in voi e attorno a voi.
Se decidete di avercela con il mondo intero escludete l’autoanalisi e l’ego ogni volta si rafforza, tenendovi sempre più schiavi del suo gioco. Ogni energia vuole rimanere viva e forte; il vostro ego fa di tutto per non sminuirsi, ma vi rende schiavi e vi porta ogni volta alla sofferenza, alla solitudine, all’insoddisfazione. Chi ama stare vicino ad una persona egoistica che pretende sempre di aver ragione e che tratta in malo modo chiunque tenti di esprimere un pensiero diverso? Chi dovete biasimare? Solo questo vostro ego, che finora avete nutrito a sazietà.
Lasciatelo un po’ stare questo vostro ego prepotente; ascolatevi dentro, abbiate il coraggio di dire: “No! Così non va: ora voglio solo ascoltare e nutrire la parte più saggia e profonda di me!”
Smettetela di sentirvi bambini sgridati, rifiutati e puniti: fate tutto voi, da soli. Siete voi che nel vostro inconscio vi sgridate; siete ancora voi che vi punite, boicottando le iniziative che possano portarvi beneficio e ricordo di voi; siete voi che ogni volta fate di tutto per non ammettere che finora avete seguito abitudini sbagliate nei pensieri, parole ed azioni. Con chi prendersela? Con chi, essendo molto diverso da voi, vi ricorda il vostro fallimento? Con un Dio estraneo a voi?
Ma quando, Miei Figli Amati, imparerete ad amarvi ed accettarvi per come siete? Solo in quel momento la smetterete di criticare tutti e tutto e di avercela col mondo intero. E’ la critica interiore che avete verso voi che buttate all’esterno, ma ciò alla lunga non vi serve, vi autolimita, vi impedisce di vedere la realtà e di modificare le vostre abitudini . Il carattere è importantissimo: da questo dipende tutto il vostro futuro. E sono le abitudini di pensiero parola ed azione che l’hanno forgiato.
Incominciate da piccole cose. Incominciate a decidere di volervi conoscere di più per apprezzarvi. Incominciate a mandarvi amore, ad amare ciò che chiamate Dio, nella forma a voi più cara. Questo vi aiuterà a far tacere l’ego, a metterlo un po’ “a nanna”, a quietarlo; e finalmente ascolterete la voce interiore che potentemente vi guida verso la felicità
Amori Miei, se vi amaste quanto Io vi amo, se mi riconosceste come vo stessi, allora non spargereste più intorno a voi sentimenti, pensieri e parole poco amorevoli; la smettereste di continuare un gioco così doloroso che vi guasta il sapore meraviglioso della vita.
Vi benedico, affinché ognuno di voi si svegli alla Consapevolezza Divina per poter finalmente apprezzare il tutto, e vivere come in un paradiso terrestre.
Luce e Amore a tutti voi , forme meravigliose di Me!

Written by amaeguarisci in: Messaggi ricevuti |

Nessun commento

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Theme: TheBuckmaker.com Best WordPress Themes