Crea sito
Feb
21
2014

L’ERA DELL’ORO

SoleSopraNuvole-610x458
Carissimi,

ormai tutti sappiamo come creiamo la nostra realtà: con i pensieri, i sentimenti, le intenzioni, le visualizzazioni, ecc.

Affinché l’era dell’oro sia percepibile sempre più, vi chiedo di visualizzare, immaginare ogni giorno tutto il bello, il giusto ed il buono che vogliamo siano sempre più manifesti. Immaginiamo la gente di tutto il mondo felice, con abbondanza di cibo, di amore e di gioia. Chiudiamo gli occhi e viviamo il nostro mondo meraviglioso. Subito ci sentiremo felici, perché il solo immaginarlo ci dona gioia e ci eleva le vibrazioni. Possiamo fare molto, cari fratelli, credeteci!

VISTO CHE IN QUESTO MOMENTO CIRCOLANO TROPPO BRUTTE NOTIZIE, E’  BUONA COSA DIVULGARE LE PROFEZIE CHE ERANO STATE FATTE SULLA NUOVA ERA.

Ora riporto qui di seguito un capitolo del mio nuovo libro: “Sai Baba: un Tesoro Inestimabile”.

L’ERA DELL’ORO

 

In un’era antichissima chiamata in sanscrito Kryta yuga (Era dell’Oro), gli uomini non avevano perso la consapevolezza della propria divinità, vivevano in perfetta armonia con le leggi della natura ed avevano capacità eccezionali.

In tutte le religioni, presso tutte le civiltà si raccontano miti e leggende che riguardano i tempi felici in cui sulla terra c’era l’Età dell’Oro. Si parla di popoli evolutissimi oggi scomparsi; di civiltà scientificamente molto evolute che ora non esistono più. Tutti noii abbiamo sentito parlare del popolo di Atlantide, o dei Lemuriani, ecc.

Dopo il kryta Yuga arrivò il Treta Yuga, poi il Dwapara Yuga e, infine, l’umanità entrò nell’era più funesta e buia: il Kali Yuga.

Kali,  in sanscrito, significa discordia, discussione, rabbia, contestazione o lotta e vizio. Nel Kali Yuga l’umanità sprofondò in una crisi morale e spirituale, perdendo il contatto con il proprio Sé, dimenticando la  propria natura divina. Da quel momento gli uomini si identificarono con il corpo fisico, si allontanarono da Dio, da se stessi, ed  iniziarono a soffrire per tutti gli sbagli nati dall’ignoranza.

L’uomo ha nostalgia e desiderio di quel paradiso terrestre che abbiamo perduto, ma sappiamo che, come ritorna ogni anno la primavera, così le ere sono cicliche: tutto ritorna in manifestazione.

Ora è il momento della risalita, della rinascita spirituale: sta giungendo sulla Terra l’Età dell’Oro, come preannunciata dai Veda, dall’Apocalisse, da tutti gli antichi testi sacri.

Per un periodo di circa mille anni il “dragone”, il male, verrà rinchiuso. L’umanità godrà di pace, benessere, serenità, Amore universale.

Uno dei principali compiti dell’Attuale Avatar è proprio quello di traghettarci in questa meravigliosa era (vi invito a leggere il capitolo sulle  profezie che erano state fatte su Sai Baba, che pubblicherò prestissimo su questo sito).

Alcuni scienziati sanno che il nostro sistema solare si sta avvicinando alle Pleiadi (una costellazione), e per questo sta arrivando sul nostro Pianeta una forte energia; non si contano le tempeste solari che investono il nostro pianeta! Qualcun altro afferma che la nostra galassia si stia avvicinando al “sole centrale”, una sorta di centro dell’Universo, e per questo motivo il nostro sistema solare sarebbe colpito da una forte energia

E’ un po’ come quando dall’inverno, arriva la primavera e poi l’estate, ed i raggi del sole sono più diretti e quindi più forti.

Il nostro inverno sta finendo; tutto si risveglia, come la natura in primavera.

Sta arrivando una forte Luce, che fa vedere tutto lo sporco che prima, al buio, non si notava. Tutto viene a galla, nel bene e nel male; le maschere cadono, i coperchi delle pentole si aprono. Tutto ciò che era sommerso, emerge; tutto ciò che era sporco, ora viene ripulito.

E’ un momento storico duro, ma meraviglioso perché è il preludio dell’Era dell’Oro.

Per fare ordine  e pulizia in una stanza, occorre prima mettere tutto a soqquadro, per poi rimettere il nuovo ordine.

Questo sta accadendo ora. Dobbiamo aver pazienza e aiutare il Pianeta con i nostri pensieri positivi, di gioia, di fede e d’Amore.

Dobbiamo visualizzare già la nuova era, immaginarcela piena di armonia, pace, fratellanza; dobbiamo ringraziare come se tutto fosse già giunto a termine: questo accelererà i tempi. Ricordiamoci che abbiamo un grande potere: quello dei nostri pensieri e dei nostri sentimenti! Ringraziamo e gioiamo!

 

Riporto alcune parole di Sai Baba sull’Era dell’Oro:

 

“Abbiate fede e sarete liberati. Sappiate che la salvezza è vicina.

Molti esitano a credere che i destini dell’uomo si eleveranno, che una gioia esaltante verrà ad illuminare il mondo, rivelando una nuova Età dell’Oro.

Ricevete dalle mie mani la certezza che Questo Corpo Divino non è venuto invano e riuscirà a sovvertire la crisi in cui versa l’umanità(discorso festa di Mahasivaratri del 1968).

 

Molto presto potrete assistere alla restaurazione dello stato naturale e genuino del Sanathana Dharma (La legge Eterna, la rettitudine), il Dharma descritto nei Veda per tutti i popoli del mond.: Io sosterrò la Verità; Io sradicherò la falsità: vi farò esultare nell’estasi di questa vittoria e di quel conseguimento. Questa è la Volontà Divina di Sai (Discorso 17.5.68)

 

Voi avete ora il compito di dimostrare che non è tutto perduto, che c’è ancora gente che crede nella Verità, rettitudine, Pace e Amore; che atti di servizio e d’amore resi con umiltà e riservatezza, rendono ancora la gente felice, e che comincia a sorgere e ad avvicinarsi il giorno in cui la fratellanza dell’uomo e la paternità di Dio splenderanno luminose (Discorso del 14.11.1975).

 

Io sono venuto per scrivere un capitolo aureo nella storia dell’umanità, un’era nella quale la menzogna cadrà, la Verità trionferà e regnerà la virtù.

Il potere dipenderà dal carattere e non dalle capacità inventive, dall’erudizione o dalla ricchezza. La saggezza occuperà il trono nel consesso delle nazioni.

 

Verrà certo il momento in cui gli ospedali saranno inutili, poiché tutti saranno sani e forti, avendo accettato la via della disciplina spirituale, della beatitudine, della pace e della gioia (Tratto da “Al di là della mente” di Paola Stefanini)

 

Sono impegnato nel compito per il quale sono venuto: l’instaurazione della Pace Suprema, e non mi fermerò, ne’ farò un sol passo indietro.

La vita sarà felice e tornerà l’Età dell’Oro. Lasciate che ve lo assicuri (Tratto da : “Il risveglio dell’Anima” di Guido Mendogni”.

 

Credetemi, nulla può ostacolarmi, la mia volontà deve prevalere. Non c’è nulla che possa trattenermi, agitarmi o gettare un’ombra su di Me.

La mia Opera sarà compiuta, la mia missione sarà coronata da successo (Discorso 8.8.1958).

Nel libro : “Il mio Baba ed Io” di J. Hislop (Ed. Milesi), lessi queste parole di un colloquio che l’autore ebbe con Sai Baba nel dicembre 1978:

SAI – Il crimine in India è peggiorato. Non esiste sicurezza.

HISLOP- Swami, non è una particolarità dell’India, accade lo stesso in tutto il mondo. In che modo andrà a finire?

SAI – Migliorerà, in pochi anni tutto sarà pacificato.

HISLOP – Ma Swami, sta peggiorando; è il Kali Yuga (l’Era del Ferro).

SAI – No. Non va così male ora, come prima. E’ come l’oceano: c’è il tempo delle onde alte che si abbattono fortemente contro la riva, ma poi segue un mare calmo e pacifico.

HISLOP – Molte persone sostengono che presto entreremo in un periodo di grandi catastrofi.

SAI – Come ho già accennato, ci potranno essere delle onde alte (riferimento agli tsunami?), ma il mondo sarà felice, pacifico e prospero.

OSPITE – niente guerra mondiale?

SAI – No, nessuna guerra mondiale.

HISLOP – Siamo fortunati ad essere vivi e poter vedere questo mondo pacifico.

SAI – Voi tutti lo vedrete. Persino dei vecchi vivranno per vederlo.

OSPITE – Allora Prema Sai (la prossima incarnazione di Sai Baba) non avrà molto lavoro da fare! Swami avrà già reso pacifico il mondo(Sai Baba ha detto che Prema Sai verrà a consolidare ciò che ha fatto Sathya Sai).

SAI – Ciò accadrà fra circa quarant’anni (2018 circa). Quello è il nome: PREMA (Amore) Sai. Tutto sarà Amore, Amore, Amore, dappertutto Amore.

OSPITE – Sarebbe bello rinascere al tempo di Prema Sai!

SAI – E’ meglio fondersi con Dio: nessuna rinascita

 

ALTRE PROFEZIE SULL’ERA DELL’ORO

 

Nel 1700,il Mago Ladino annunciava una nuova era di serenità basata sul trionfo delle filosofie orientali e annunciava che l’uomo scoprirà se stesso e  non avrà più bisogno di un padrone del vapore e i medici dovranno cambiare mestiere perché l’uomo non avrà più paura della morte. Le malattie verranno curate ricorrendo a prodotti naturali provenienti dal mare, dalle erbe e dalle piante.

 

Profezie Maya

Anche i  maya avevano profetizzato l’avvento di una nuova era di pace.

Basandosi sulla loro perfetta concezione del tempo e dell’universo, i Maya furono in grado di determinare avvenimenti che sarebbero accaduti addirittura 90.000 anni dopo, alcuni dei quali vennero scritti in uno dei loro monumenti.

Secondo i loro calcoli il ciclo che stiamo vivendo attualmente, ha avuto inizio il 13 agosto dell’anno 3114 a.C. e sarebbe finito il 22.12.2012.

I primi segni sarebbero comparsi, secondo i loro calcoli, nel 1992, inizio della conclusione del ciclo, in cui il mondo sarebbe stato colpito da inondazioni, terremoti, incendi, in uno scenario apocalittico che richiama le profezie del nuovo Testamento. Questo periodo catastrofico, per la terra e per gli uomini che vivono ancora nella paura, sarebbe finito il 22.12.2012, data entro la quale l’uomo dovrebbe essere in grado di rivoluzionare se stesso e di trasformarsi, ritrovando l’armonia con il cosmo, cosciente di essere parte del Tutto.

Un’altra profezia parla di un’onda di calore che partirà dal Sole, dando inizio ad un nuovo cambio climatico, investendo le azioni degli uomini e dei governanti, che assumeranno una diversa posizione sociale e politica. Questo dovrebbe spingerci a fare un esame di coscienza e a cambiare direzione nel processo di autodistruzione che abbiamo innescato con l’inquinamento, la deforestazione, il buco dell’ozono e così via. Per evitare il disastro i Maya ci chiedono di fare un salto qualitativo e di attivare una coscienza planetaria, che apre la mente molto aldilà degli interessi personali. Dopo aver preso atto delle nostre azioni distruttive, dobbiamo ritrovare la capacità di vivere in armonia con gli altri popoli e con l’Universo intero.

L’ultima profezia riguarda la data della fine del nostro mondo (non del mondo), sabato 22 dicembre 2012, alla quale seguirà una nuova era di pace e di illuminazione. Allora saremo guidati da nuove energie spirituali, che dobbiamo essere in grado di gestire. Ecco che la nuova era, l’Era dell’Oro, è già iniziata, anche se molti debbono ancora toccare il fondo. Ma chi vuole ha già gli strumenti a portata di mano per lavorare su di sé e iniziare un nuovo periodo di trasformazione. (Manuela Pompas, www.nwo.it/profezie2.html)

 

Profezie Inca

 

Hernan Huarache Mamani, Indio Quechua, professore universitario, curandero e sciamano, esperto di cultura andina e dell’antico Perù, riporta nel suo libro: Inkariy, la Profezia del Sole (Edizioni Piemme) quanto ha appreso dalle antiche profezie inca sulla nuova era. Egli afferma: “La civiltà importata dagli spagnoli ha quasi estinto la coscienza india, ormai sepolta sotto il fardello impostoci dall’uomo bianco. Tutto questo cambierà nell’Inkariy, il nuovo ciclo cosmico che avrà inizio dopo il 2012…

In base alle previsioni delle Guide Supreme della Luce, il mutamento di ciclo sarà graduale. Non porterà con sé un cataclisma planetario. Dopo il solstizio del 21 dicembre 20012, la Terra passerà lentamente in un campo più luminoso. Il sistema solare e la galassia penetreranno in un’altra galassia. L’ingresso farà sì che la terra si sposti lentamente in un campo di luce positronica, denominato la banda dei fotoni. Questo fenomeno la porrà in connessione con la stella Sirio, il grande sole centrale, il che permetterà agli umani un’autentica conoscenza delle differenze dimensionali…

Da quella data inizieranno le prove più impegnative per l’umanità. Il campo di luce positronica spingerà gli esseri viventi sul pianeta a una nuova condotta. Acquisiranno più conoscenza e maggiore consapevolezza del proprio essere. I terrestri dovranno ripulire il corpo e lo spirito altrimenti impazziranno o si ammaleranno di malattie sconosciute…

Con l’ingresso nella banda fotonica, le ghiandole spirituali del corpo entreranno in risonanza e pulseranno di una vibrazione più alta. Per esempio la pituitaria già incomincia a interagire con una vibrazione più elevata. In ogni organismo armonioso, in buona salute, il processo non causerà gravi fastidi, ma, in chi è infermo nel corpo e nella mente, creerà alterazioni individuali, che potrebbero giungere a infettare la sfera planetaria…

Se gli uomini proveranno emozioni positive e pacifiche, il passaggio sarà pressoché indolore, se, invece, le emozioni negative aumenteranno anziché diminuire, si assisterà a una catastrofe di proporzioni globali. Per affrontare i tempi a venire urge un mutamento di mentalità, in ogni essere umano…

Qualsiasi intensa espressione delle nostre emozioni, nonché il nostro modo di rapportarci con gli altri, hanno il potere di condizionare il mondo in cui viviamo. L’effetto dei pensieri e delle emozioni si comunica a quei settori che sostengono la vita sul pianeta. Il cuore e il cervello umani influiscono, in maniera significativa, sul campo geomagnetico terrestre, soprattutto il cuore che, a seguito di una forte emozione, è in grado di sprigionare un’energia cinquemila volte più potente di quella del cervello e, pertanto, di generare un campo magnetico più intenso…

Le intense emozioni collettive possono originare un impatto così significativo, sul campo geomagnetico della Terra, da diffondere paura, odio, violenza e guerre se sono negative, oppure pace, tranquillità e amore se sono positive. Nella fase divina che comincerà il 21.12.2012 dovremo incrementare l’attività dell’energia femminile, che è amore, per questo sarà indispensabile lavorare molto con le donne…

Non dimenticate mai che le Guide Cosmiche, una volta discese sulla Terra, sono semidei e controllano l’evoluzione dell’umanità. Sono i messaggeri delle Pleiadi, o di Sirio, e la loro missione consiste nel guidare i nostri passi. Un semidio (uomo e Dio allo stesso tempo, cioè un Avatar) giunge soltanto in un determinato momento, per sollecitare il compimento di ogni ciclo o per cooperare con l’eletto o con gli eletti e conseguire la diffusione della verità…

Avrete tempo sino al 2017. il Pianeta si avvicinerà alla banda dei fotoni, per entrarvi, alla fine del 2012, ma la stabilizzazione completa avverrà soltanto nel 2017. La Terra si sta già preparando al mutamento sin dal 1990. Il tempo sta accelerando, ce ne rendiamo conto, si percepisce che scorre più veloce. In diverse regioni del mondo, in questo momento avvengono cambiamenti repentini, fenomeni inaspettati come nevicate dove non era mai caduta la neve. Allo stesso modo venti caldi raggiungono le calotte polari sciogliendo i ghiacci. Ultimamente le eruzioni vulcaniche sono aumentate, i mari si sollevano per colpa dei maremoti, oppure si ritirano originando aree deserte…Così la terra si va, a poco a poco, purificando. In maniera analoga, gli esseri umani stanno attraversando una fase di crisi d’identità, di valori o di pensiero, in base al livello di conoscenza. Soltanto coloro che sono incoscienti non si rendono conto che si avvicina il momento divino in cui la Terra si connetterà con altre dimensioni…Per penetrare nella consapevolezza dell’amore, nella realtà divina, gli esseri umani si devono purificare… Molti terrestri si allenano da tempo, con una sana alimentazione, con pensieri positivi e con l’esercizio fisico…

I grandi saggi e astronomi del passato, come il Gran Maestro Wiraqocha, parlando dei cicli cosmici, aveva preannunciato che, dopo un intervallo definito di tempo, ci sarebbe stato un cambiamento cosmico… I mutamenti ciclici comportano conseguenze positive e negative. La vita non è più la stessa, gli esseri umani modificano il proprio atteggiamento. I cicli cosmici – chiamati anche cicli di 5125 anni- compongono il ciclo periodico lungo 25.625 anni, delle trasformazioni geofisiche, dei dominatori della guerra e della pace, della nascita, dello sviluppo e del crollo di superpotenze…

Dopo il 21.12.2012 entreremo nell’età dell’oro profetizzata dai nostri Amautakuna, i sapienti andini. Nei cinque secoli trascorsi, abbiamo vissuto anni di caos, di distruzione di desolazione, di malattie, di dolore, in tutto il mondo in generale, e qui nelle Ande in particolare. I popoli andini si sono dissanguati. Sono stati anni di sofferenza, che ci sono serviti da espiazione, come lavacro purificatore…Era necessario mondarsi, prima di entrare nella nuova fase e nel GRANDE MILLENNIO D’ORO…

Inkariy, l’era aurea attiva del Leone, in Sud America, e l’era passiva dell’acquario, nel Nord, sarà un’epoca di conoscenza, di comunicazione , di comprensione, di libertà, di fratellanza, con il ritorno trionfale della Dea Madre, all’inizio del primo millennio d’oro.

Secondo i nostri veggenti l’umanità, a poco a poco, entrerà in una fase di comprensione, di chiarezza e di progresso in tutte le scienze, nelle relazioni umane, nelle arti. La trasformazione avverrà in un lungo arco di tempo, in cui si passerà da uno stato di violenza e distruzione a uno stato di pace, di giustizia, di amore e di amicizia.

 

 Per altre profezie sulla nuova Era vi invito a leggere il capitolo: “L’arrivo dell’Avatar Sai Baba era stato profetizzato”, poiché il  Suo Avvento ha avuto il compito di aiutare l’umanità a prepararsi a questo passaggio molto delicato.

Written by amaeguarisci in: Articoli |

Nessun commento

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Theme: TheBuckmaker.com Best WordPress Themes