Crea sito
Gen
10
2019

MESSAGGIO: VOI SIETE ETERNI, SIETE QUELL’UNO CHE SI È DIVISO NELLE MIRIADI DI FORME DIVERSE PER SPERIMENTARSI


Buongiorno cari amici!
Anche oggi condivido con voi il messaggio che ho ricevuto dal Divino Sé.
Vi abbraccio, come sempre!

Come l’onda del mare si infrange sugli scogli, ma torna e ritorna senza perdere la sua forza, così anche voi, dopo ogni prova dura, dopo aver sbattuto con forza su uno scoglio, ogni volta ritornate più integri e più forti di prima; perché? Perché voi siete come il mare; voi siete il mare che nessuno può fermare o dividere.
Sempre le gocce del mare ritornano ad essere tutto il mare.
Con questa consapevolezza, Figli Miei, restate tranquilli, anche nel bel mezzo della prova!
Avete viaggiato tante volte da dimensioni diverse e qui, sul Pianeta Terra, avete perso il ricordo di Chi siete e cosa siete venuti a fare; ma, a furia di sbattere, l’onda ricorda di essere tutto il mare; ricorda che si è erroneamente sentita separata… e cambia, quindi, il suo modo di approcciarsi allo scoglio: incomincia ad amarlo, lo accarezza, lo inonda d’amore… questo è il cambiamento di un’anima che prima vede gli altri e gli avvenimenti come ostacoli, e poi riconosce in sé tutta la forza dell’amore, che proprio gli ostacoli, gli scogli gli hanno insegnato.
Miei Adorati Figli, siate impavidi di fronte alle vicissitudini della vita! Sappiate che sempre c’è una soluzione; sappiate che, sempre, dopo un “giù”arriva un “su”.
Sempre vi è guarigione, ma molti non lo comprendono.
Spesso è la morte a guarire un corpo che non riesce più guarire. La morte fisica cancella malattie, dolori, ferite. L’anima vola in altre dimensioni e, se sarà necessario, prenderà un nuovo corpo, nuovo di zecca.
Ma voi non contemplate quasi mai la vita oltre questa dimensione fisica, e pensate davvero che la morte esista, nel senso che poi non ci sia più nulla. Non è così, Miei Cari!
Voi siete eterni; siete quell’Uno che si è diviso nelle miriadi di forme diverse per sperimentarsi. Voi siete la Vita Stessa!
Avete un concetto strano di Dio, come fosse un’Entità divisa e diversa da voi. Questo vi ha portati a tutte le paure, a tutte le difficoltà che sperimentate con il corpo fisico e mentale.
Sappiate riconoscere in ognuno quella parte di voi che sta sperimentando qualcosa di diverso, in questo stesso momento.
Sappiate riconoscere che l’Oceano è uno, anche se composto da innumerevoli gocce.
Sappiate riconoscere in voi la potenza di quell’Oceano ( la vita) che spesso vi fa paura.
Avete paura del vento? Siete voi il vento, la brezza o l’uragano!
Avete paura della corrente del fiume, delle cascate? Siete voi l’acqua!
Non esiste persona senza una paura, ma quando l’anima individuale realizza la profonda e continua unità col Tutto, cessa per lei ogni paura.
Per ora accettate ciò che non riuscite a cambiare, comprese le paure… e pian piano perderanno forza, si scoloriranno come un disegno sbiadito dal sole, il sole della consapevolezza.
Il messaggio più profondo e più difficile da accettare, è quello che sempre vi sussurro: “Io sono Voi, Voi siete Me”.
IO SONO Quello che voi definite Dio. IO SONO Quello che, parlando di sé, attraverso ciascuno, dice “io”.
Ricordando questo non potete non amarvi in ognuna vostra diversa forma.
Potete farvi infinitamente piccoli, pensando di essere così umili, e scoprirete che la forma dell’atomo si ripete nell’infinitamente grande, nelle stelle, nei pianeti. Quindi, solo quando riconoscete in voi la Divinità, come in tutti, siete veramente umili. E quando siete umili, siete Divinimante grandi.
Vi benedico affinché sempre più vi ricordiate di voi!

Written by amaeguarisci in: Messaggi ricevuti |

Nessun commento

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Theme: TheBuckmaker.com Best WordPress Themes