Crea sito
Gen
02
2019

MESSAGGIO: LA MANCANZA DI PERDONO, IL NON LASCIARE ANDARE IL PASSATO NUOCE GRAVEMENTE A VOI, OLTRE CHE AL RESTO DEL MONDO


Carissimi amici, condivido con chi vorrà leggere il messaggio che ho ricevuto oggi dalla parte più profonda di me.
Siete, come sempre, nel mio abbraccio!

Miei Adorati Figli, avete troppo spesso sentimenti di astio, rancore,
persino odio verso altre persone che ritenete nemici. Vi fa bene questa situazione? La mancanza di perdono, il non lasciare andare il passato nuoce gravemente a voi, oltre che al resto del mondo. Sappiate che il vostro corpo è sensibilissimo ai sentimenti che albergate dentro di voi. Esiste una chimica della gioia, dell’amore, dell’amicizia, che mantiene il corpo in salute; mentre esistono vibrazioni antivitali che abbassano notevolmente le difese immunitarie.
Come un nemico che si infiltra in casa, così i vostri sentimenti di rabbia, odio e vendetta, sono come ladri che vi rubano energia; ladri ai quali avete aperto la porta, che voi stessi avete invitato ad entrare.
Più insano del mantenere rancore non c’è altro.
Ci sono persone che pur cibandosi male e pur vivendo in zone fortemente inquinate, avendo un cuore colmo d’amore e gioia, mai si ammalano, perché i buoni sentimenti sono le vitamine più potenti, le difese immunitarie più forti.
Pensate di farla pagare a qualcuno mantenendo odio in voi, ma è solo a voi stessi che la fate pagare! Non siete già stati colpiti? Perché infliggervi, voi stessi, altri dardi?
Allora, Miei Adorati, sappiate che dentro di voi vi è un Amore Universale che tutto abbraccia, che tutto accoglie, perché la vostra sapienza profonda, che troppo spesso è obnubilata dal vostro ego, sempre vi ricorda che non c’è separazione fra voi ed il resto del mondo e che ciò che fate agli altri lo fate a voi stessi. In più, sappiate che c’è una legge universale, chiamata legge del karma, che tutto riequilibra, che tutto sistema, che mette in pareggio crediti e debiti.
La vostra reazione agli avvenimenti è ciò che vi permette di vivere all’inferno o in paradiso.
Ciò che dovete vivere, proprio per il vostro karma passato, per la semina del vostro passato, vivrete, ma potrete cambiare il vostro destino in base al modo in cui reagirete a questi avvenimenti.
L’inferno del conflitto e della discordia può scemare fino a diventare gioia. Sta a voi essere capaci di andare oltre l’ego e comprendere che non si muove foglia che Dio non voglia; che tutto ciò che vi accade adesso è la cosa migliore che vi potrebbe accadere, per il vostro massimo bene.
Il contadino mette da parte un sacco di semi, non li utilizza per fare il pane; ad alcuni sembrerebbe uno spreco, ma lui sa che con quei semi avrà il raccolto del nuovo anno, sa che un sacco di semi risparmiati daranno cento sacchi di altri semi.
Spesso, ciò che sembra male è la vostra assicurazione verso mali maggiori.
Non avete ancora tutta la saggezza per vedere il quadro completo, il passato ed il futuro, ma sappiate che sempre tutto dipende da come affrontate il momento presente, con quali sentimenti vivete, quali parole adoperate, quali gesti fate, quali squardi avete, quali pensieri coltivate… tutte queste cose, come semi, determineranno il raccolto del vostro futuro, quindi non potete biasimare nessuno per i raccolti che non vi piacciono.
Se ricordate a voi stessi che ogni anima ha un ruolo ben definito verso di voi, che qualcuno debba per forza fare la parte di chi vi offende proprio per farvi sperimentare quella situazione, allora, vedendo tutti come attori all’opera, non vi arrabbierete più così tanto, anzi: ad un livello profondo ringrazierete coloro che vi fanno capire, che vi aprono gli occhi, che vi mostrano i vostri punti deboli, ciò che ancora non avete superato.
C’è ovunque perfezione, e questo potrete vederlo chiaramente solo dopo; per ora fidatevi di Me che da sempre vi guido dall’interno. Io sono la voce della vostra coscienza, IO SONO Colui che inseguite da sempre. Avete dimenticato che IO SONO esattamente voi stessi, il vostro vero “IO”, il vostro Divino Sé che tutto crea, muove e sostiene, che tutto fa attraverso ogni Suo corpo, attraverso le miriadi di forme.
MieI Cari, decidetevi ad esercitare il perdono e la compassione. Decidetevi a lasciare andare la voglia di vendicarvi, perché quando vi dissi, attraverso il corpo di Gesù, “Porgi l’altra guancia”, non era per pusillanimità, ma per ricordarvi che tutto ciò che fate, il modo in cui reagite, a voi torna maggiorato, con più forza. Voi lanciate sempre dei boomerang e vi lamentate per i colpi in testa.
Potete riconciliarvi con chiunque attraverso un sorriso, una stretta di mano, con parole di riconciliazione.
I più forti e coraggiosi riescono a farlo, gli altri imparano col tempo, quando si accorgono che restituire il male con altro male procura solo infinito dolore.
Sappiate imparare in fretta questa lezione e la gioia e l’amore saranno vostre, sempre!

Written by amaeguarisci in: Messaggi ricevuti |

Nessun commento

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Theme: TheBuckmaker.com Best WordPress Themes