Crea sito
Nov
02
2016
1

MESSAGGIO: I DOLORI SONO COME UN PARTO PER UNA NAZIONE: SONO IL PRELUDIO DI UNA NUOVA NASCITA.

italia-dallalto-1024x563
Cari amici, questo è il messaggio che oggi ho ricevuto, dopo i tragici fatti del terremoto.
Tanta forza, tanto coraggio, tanta gioia, tanta protezione a tutti!

Amori Miei, Figli Adorati, la paura è la vostra padrona da ormai troppo tempo. Voi vivete come se non possedeste dentro di voi le capacità Divine; vi immedesimate nella parte, a volte di miseria, che come anima state svolgendo in questo palcoscenico terrestre, dimentichi di chi siete in realtà.
Ogni volta che date spazio alla paura, ogni volta che la alimentate, la ascoltate, la nutrite di nuovo, ricreate gli stessi scenari che vi spaventano.
Sappiate guardarla in faccia la paura, sappiate accettarla, esaminarla! Non nascondetela sotto il tappeto perché avete paura della paura! Accettatela, e vedrete che perderà forza, vedrete che ogni giorno vi spaventerà di meno, ogni giorno riprenderete voi le redini in mano! E se prima vi facevate rincorrere dalla paura, come fosse un cane da cui scappare, ora siate voi a rincorrerla, a farla fuggire!

Mie Adorati Figli, è tempo di ridestarvi dal vostro sogno. Siete scesi per agire da maestri, nella vostra maestria che avete dimenticato di possedere. Io sono sceso, di era in era, per ricordarvi questa vostra maestria. Mi avete visto compiere ciò che chiamate prodigi e miracoli, ma solo per mostrarvi che in voi c’è lo stesso potere, sonnacchioso, latente , pronto però a risvegliarsi in ogni momento.

Sentitevi forti e liberi. Immaginatevi sempre nella vostra potenza, anche quando siete ammalati, e presto la paura svanirà come nebbia al sole. Non osate, a volte, chiedere a Me, che sono il vostro Divino Sé, ciò che veramente vi occorre: la pace della mente, un cuore libero dai timori e dall’invidia, un cuore libero da ogni senso di indegnità e separazione.
A chi dovete chiedere tutto ciò? Chi pensate sia in grado di aiutarvi in questo? Solo Dio può ricordarvi che siete Dio. Solo Dio può ricondurvi all’Essenza, alla consapevolezza di essere tutti voi Divini, come Io sono.

Questo è il tempo del grande cambiamento. Da millenni la Terra ha aspettato questo momento. Gli scossoni interiori di ognuno di voi, mutanti all’opera, si manifestano anche all’esterno, nei cinque elementi di cui il mondo fisico è composto.
La Terra è sconquassata da fremiti di assestamento, cambiamento, purificazione, innalzamento vibratorio. La Terra sta rilasciando, come voi, tutto ciò che all’interno non vuole più trattenere. Vuole tornare alla purezza primigènia. Lasciate che faccia il suo lavoro. Voi pregate affinché possiate essere tutti protetti.
Le preghiere dei santi, dei giusti che sono tutti in mezzo a voi, hanno evitato altre numerose vittime umane. Il terremoto ha distrutto tante case, ma la preghiera e la Grazia che vi siete conquistati ha risparmiato tanti suoi abitanti.
Questo è il momento positivo della paura, il solo momento positivo: vi induce ad aumentare il vostro anelito verso il Divino, vi induce a focalizzarvi di più sul Cielo, e meno sulle attività puramente materiali. Vi induce ad aumentare la preghiera , l’incontro ed il dialogo con Dio che è in voi.
Voi create, voi distruggete, voi lenite, voi attutite… Non siete consapevoli di come tutte le vostre attività umane in toto, tutti i pensieri e sentimenti, creino il vostro mondo.

Ora lasciatevi guidare dal flusso del fiume senza più fare resistenza! Potete mettervi belli comodi, su una comoda imbarcazione e lasciarvi trasportare, sicuri che il fiume vi porterà al Mare della completa beatitudine.
Gli eroi che hanno tanto aiutato sono angeli. Le vittime che la Terra sacrifica quando si spurga da tutte le negatività, sono anime che hanno fatto da “capro espiatorio”, che hanno raggiunto la Luce e la Gioia. Erano previsti, per loro, questi passaggi in altra dimensione. Loro ora stanno bene: nella gioia, fuori dal senso di povertà, mancanza, malattia e paura.
Possiate anche voi che assistite, voi che avete subito traumi, spaventi e perdite, vivere in quello stato di gioia che è vostro, consapevoli che tutto ciò che vi è stato tolto, vi sarà ridato, in abbondanza!

I dolori sono come un parto per una nazione: sono il preludio di una nuova nascita. Concentratevi su questo bel pensiero; lasciate il passato alle spalle e rifugiatevi in Me, che sempre albergo nei vostri cuori. In Me troverete tutto il coraggio, tutta la forza, tutta la grandezza che vi occorre per superare ogni ostacolo, anche il più duro ed imprevedibile.

Siate leggeri nel mondo, senza gli attaccamenti che sono zavorre che vi mantengono in terza dimensione!
Siate leggeri e sicuri di voi, perché Io che sono la Potenza, sono voi; perché Io che sono l’Amore, sono Voi; perché Io non ho limiti e un giorno, strada facendo, scoprirete( e qualcuno sta già scoprendo) che anche voi non avete limiti, se non quelli imposti dalla vostra mente, cosciente ed inconscia.
Amatevi, Miei Adorati, amate voi stessi e riconoscetevi in ogni creatura. Solo così il mondo avrà un contagio d’amore, come da millenni la Terra non ricordava più.
Vi benedico, perché possiate scrollarvi di dosso tutte le tribolazioni, come un maestoso animale sa scrollarsi di dosso una mosca!

Written by amaeguarisci in: Articoli |

Theme: TheBuckmaker.com Best WordPress Themes